È il 21 dicembre 1958 quando 68 viticoltori fondano a Menfi la cooperativa. Sessantotto firme che siglano un atto di coraggio e di rivoluzione: piantare vigne là dove c’erano solo distese di grano, agrumi e cotone; innovare facendo squadra e iniziando a costruire la cantina, in attesa del primo raccolto.

Oggi la Cantine Settesoli è una delle più grandi cantine sociali d’italia che esporta vino siciliano in oltre 40 Paesi del mondo, partendo da 6.000 ettari di vigneti che crescono rigogliosi tra il sole di Sicilia e le carezze delle brezze marine. Oltre duemila soci che ogni giorno si dedicano alla terra e al vino con uno sguardo alla sostenibilità della produzione.